Lezione 12 – Quanto e quando beve il cane.

Così come per il cibo, neanche a dirlo, anche l’acqua è determinante. Soprattutto per le pipì, che saranno le ultime a stabilizzarsi.

Tenete conto che in tutto il primo anno di vita avrete a che fare con la routine igienica, quindi mettetevi comodi.

Certo, non dovete impegnarvi allo stesso modo dei primi tempi, ma qualche colpo di coda, dico io, proprio per le pipì aspettatevelo.

La somministrazione dell’acqua determina il numero di pipì che il cane farà.
Più beve, naturalmente, più il cane farà pipì.

Quindi non date acqua a caso, rispettate i tempi e le esigenze del cane.

Ci sono cani e razze che bevono di più e altre meno.

Una volta, ricordo, una mia cliente, dato che aveva molto tempo a disposizione, portava la sua femmina di Weimaraner al parco e stava fuori per tutto il giorno, anche 3/4 ore fuori di continuo.

L’uscita, che io definirei più che altro una gita, prevedeva diversi passaggi: passeggiata al guinzaglio, esercizi e anche un bel po’ di tempo libera al parco a sfrenarsi con gli altri cani.

In quest’ultima parte delle escursioni giornaliere, il cane interrompeva il gioco frequentemente per andare a bere abbondantemente in una fontana una grande quantità d’acqua per poi riprendere a giocare con gli altri cani.

Immaginerete la complessa gestione della pipì una volta rientrati a casa.

E qui mi ricollego al prossimo punto della lista.

Contattaci

Se vuoi metterti in contatto con noi questo è il posto giusto. Compila il form e inviaci la tua richiesta.
Ti risponderemo nel più breve tempo possibile.
Apri la chat
Ciao, sono Fabrizio Collovà in persona.
Scrivimi qui come posso aiutarti.